On line la call per partecipare alla Settimana Italia-Cina

On line la call per partecipare alla Settimana Italia-Cina

Pubblicato il

Gio, 06/28/2018 – 14:52

Data News
Gio, 06/28/2018 – 12:00

Scadenza iscrizioni: 20 settembre

L’evento intende promuovere l’internazionalizzazione dei sistemi ricerca-impresa e la cooperazione tra Italia e Cina in ambito scientifico, tecnologico e innovativo.

E’ questa la mission della Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione in programma a Napoli, Roma e Cagliari dal 22 al 24 ottobre 2018.

Momento centrale di un programma permanente di cooperazione tra i due Paesi, la Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione è il più grande evento europeo di internazionalizzazione tra i due Paesi  e racchiude il China Italy Innovation Forum (CIIF – IX edizione) e il Sino-Italian Exchange Event (SIEE – XII edizione), che si svolgeranno rispettivamente il 22 e il 23 ottobre a Napoli. Seguiranno il 24 ottobre due focus territoriali tematici il a Roma e a Cagliari. La manifestazione sarà inaugurata a Napoli il 23 ottobre alla presenza dei Ministri Marco Bussetti e Wang ZhiGang.

Mirata alla creazione di partenariati scientifici, tecnologici e produttivi nei contesti innovativi di ricerca e impresa, la Settimana Italia-Cina cade quest’anno nel 40° anniversario della firma del primo accordo intergovernativo tra le due nazioni e si conferma quale “strumento fondamentale di promozione di iniziative bilaterali su ricerca e innovazione” così come riconosciuto dalla “Dichiarazione Congiunta” firmata a Pechino il 13 novembre del 2017 dal Ministro italiano dell’Istruzione e della Ricerca e il ministro cinese della Scienza e della Tecnologia.

L’iniziativa è promossa in Italia dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca–MIUR in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale-MAECI ed è coordinata dalla Città della Scienza di Napoli, sulla base dell’Accordo Quadro sottoscritto nel 2013 tra il MIUR, il MAE, il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – ICE, l’Agenzia per l’Italia Digitale e Città della Scienza stessa. L’iniziativa vede la forte collaborazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche–CNR,  Confindustria, ICE, AgID, i Cluster Tecnologici Nazionali, le principali Università e  Centri di Ricerca Italiani.

L’edizione 2018 viene inoltre promossa dalla Regione Campania per il Sino-Italian Exchange Event, e per i Focus Territoriali tematici dalla Regione Lazio e dalla Regione Sardegna.

Da parte cinese, il programma è promosso dal Ministero della Scienza e della Tecnologia–MOST e organizzato dal Beijing Municipal S&T Commission–BMSTC, ente emanazione del MOST, oltre che dal Beijing Association for Science and Technology–BAST, a sua volta membro della Chinese Association for Science and Technology – CAST e da altri importanti enti cinesi.

La manifestazione segue il format consolidatosi negli anni con seminari, workshop e tavole rotonde sulle tematiche di rilevanza per i rispettivi Paesi, incontri one-to-one tra università, enti e aziende italiane e cinesi, visite a centri di eccellenza italiani. Sono inoltre previsti due eventi specifici in occasione dell’evento principale a Napoli: l’iniziativa per Start-up Innovative e i Giovani Talenti, che avranno l’opportunità di incontrare investitori ed incubatori italiani e cinesi, con la terza edizione dell’Italy-China Best Start-up Showcase, e la Vetrina della cooperazione con una sessione poster e l’esposizione di prototipi frutto della cooperazione tra istituzioni ed imprese italiane e cinesi.

OBIETTIVI DELLA CALL
Mettere in contatto le imprese ad alta tecnologia per promuovere e vendere prodotti, servizi e capacità innovative; promuovere le “eccellenze” in ambito scientifico e tecnologico dei due Paesi rafforzando il dialogo bilaterale istituzionale; sostenere la cooperazione tra i soggetti – imprenditoriali e di ricerca – che sviluppano innovazione.
Più in particolare, la Call ha l’obiettivo di:

promuovere le adesioni per la partecipazione italiana agli eventi e alle altre attività previste nell’ambito della Settimana Italia-Cina dell’Innovazione nelle sue diverse tappe;
raccogliere le richieste di partecipazione agli incontri one-to-one per permettere ai partecipanti di proporsi sul mercato cinese o verificare le opportunità di scambio segnalate dalle imprese, centri di ricerca ed enti cinesi.
SETTORI PRIORITARI
Gli ambiti prioritari della manifestazione sono stati definiti incrociando i settori indicati nelle linee guida nazionali del Programma Nazionale per la Ricerca – PNR e quelli individuati nel XIII Piano Quinquennale Cinese che rappresentano gli ambiti di cooperazione enunciati nel Piano d’Azione per la cooperazione scientifica e tecnologica Italia-Cina 2020. In particolare i settori prioritari dell’edizione 2018 sono:

Fabbrica Intelligente
Spazio, Fisica
Ambiente ed Energia
Urbanizzazione
Science della Vita
Materiali Avanzati
Agroalimentare
Tecnologie per il Patrimonio Culturale
MODALITÀ DI ADESIONE
La partecipazione alla manifestazione, agli incontri One-to-One e alle sessioni di lavoro è gratuita ma è subordinata alla compilazione del modulo di registrazione e alla successiva conferma da parte dell’organizzazione di Città della Scienza.

DATA DI SCADENZA PER L’ISCRIZIONELa data di scadenza per l’iscrizione alla manifestazione è fissata al 20 settembre 2018 per coloro che sono interessati a partecipare agli incontri One-to-One, le iscrizioni all’evento rimarranno aperte fino al 10 ottobre 2018. Si consiglia di registrarsi il prima possibile in quanto un primo blocco di richieste di partecipazione sarà inviato agli organizzatori cinesi entro il 20 luglio allo scopo di consentire un primo coinvolgimento ed attività di matching con potenziali partner cinesi.

Tutte le info sul sito dedicato alla manifestazione
 
Continua a leggere la notizia On line la call per partecipare alla Settimana Italia-Cina su Emilia Romagna Startup

Fonte: Emilia Romagna Startup

You May Also Like