CoopUPBo IV edizione: iniziamo!

CoopUPBo IV edizione: iniziamo!

Pubblicato il

Mer, 10/31/2018 – 14:18

Data News
Mer, 10/31/2018 – 12:00

Il 25 ottobre è iniziata ufficialmente la quarta edizione di CoopUP Bologna, il percorso di  formazione, incubazione e networking promosso da Confcooperative Bologna e Kilowatt  in collaborazione con Emil Banca e Irecoop Emilia Romagna.

16 le idee di impresa coinvolte, sia gruppi neonati che realtà costituite, appartenenti ai settori più disparati (educazione, arte, sociale, turismo ecc.), che saranno impegnate fino a gennaio in 12 appuntamenti, suddivisi tra giornate di formazione e incontri MrWolf, gli ormai celebri format di problem setting collettivo, durante i quali una delle realtà del percorso viene analizzata da mentor e professionisti esterni – i MrWolf appunto – che provano a risolverne i problemi.

Ecco qua i protagonisti di questa IV edizione:

BackBo: sistema di valorizzazione di packaging monouso ed educazione all’economia circolare, tramite laboratori open source accessibili.
Bologna Social Brewery: birrificio artigianale nella periferia di Bologna che genera formazione e inclusione professionale.
DADA: piattaforma di raccolta fondi a sostegno di idee e progetti di studenti o laureati sotto ai 30 anni dell’università di Bologna o di uno dei campus regionali.
DAS: spazio di produzione artistica-culturale nel distretto della Manifattura; un luogo dinamico in cui verranno ospitati esperimenti artistici, prove, produzione e post-produzione audio-video, workshop e laboratori educativi e formativi.
Emiliodoc: rivista dedicata al mondo del documentario con particolare attenzione alla produzione emiliano-romagnola. Il fine è quello di creare un contenitore di approfondimento su varie tematiche con cui l’utente possa interagire.
KidUp: una piattaforma dove i genitori possono noleggiare e riciclare i vestiti dei propri figli.
Mammabox:  Gift card di servizi dedicata alle mamme.
Officina Immaginata: Etico, un negozio di abbigliamento che faciliti l’incontro tra gli artigiani e i produttori etici e sostenibili ed i cittadini imolesi e che inoltre possa dare lavoro a persone svantaggiate.
Green Flamingo: sviluppo di software e videogiochi e consulenza nell’ambito della gamification.
IT.A.CÁ Festival del Turismo Responsabile: trasformare il Festival in una piattaforma di servizi di turismo responsabile.
Clon_E: creare uno spazio che agisca come connettore tra diverse comunità artistiche e culturali; il progetto mira alla condivisione di esperienze creative, attività, nuovi linguaggi sperimentali, con un coinvolgimento e una interazione attiva con il pubblico.
Not in my waste:  dare vita ad uno shop, in primis online e seguentemente fisico a Bologna, che venda prodotti in linea con la filosofia impatto zero.
IT Cares: favorire la diffusione dell’accessibilità (in particolare rispetto alle necessità di non vedenti ed ipovedenti) attraverso l’utilizzo di app native Android ed iOS fruibili da tutti in ugual modo, create direttamente e autonomamente dal cliente senza particolari competenze tecniche grazie alla suite di strumenti PharoSuite.
Linkato project: piattaforma che offre lo spazio web in cui elaborare e condividere programmi di vocational training, progettati attingendo al contributo intellettuale di aziende, professionisti e docenti, accomunati dalla passione per la formazione professionale.
Bolorentals platform coop: piattaforma cooperativa di proprietà condivisa tra proprietari, affittuari e istituzioni locali, che intende raccogliere e concentrare gli annunci in un unico luogoper facilitare l’incontro tra domanda e offerta di affitti.
Time for IT:piattaforma online che raccolga l’offerta turistica che non rientra nei circuiti canonici, permettendo ai viaggiatori di vivere le destinazioni in modo più intimo e autentico.
Continua a leggere sul sito dei CoopUp Bologna

 

Soggetti associati

IRECOOP

Continua a leggere la notizia CoopUPBo IV edizione: iniziamo! su Emilia Romagna Startup

Fonte: Emilia Romagna Startup

You May Also Like